venerdì, giugno 23, 2006

Speciale + intervista!

Buongiorno a tutti cari,segnalo(dal salotto immaginario di casa mia con un bicchiere di scotch in mano ed un fuoco scoppiettante alle spalle..) l'uscita sul sito dello Spazio Bianco
http://www.lospaziobianco.it/
dello speciale sul libro dedicato a Lucio Fulci realizzato da Andrea Leggeri (che ringrazio e saluto) durante l'edizione 2006 di Napoli Comicon.Oltre alla presentazione del libro, l'articolo è composto da diverse interviste fatte a Niccolò Storai (che a dire la verità ne ha rilasciate parecchie di interviste...ogni qual volta ci giravamo io il Longhi nello stand vedevamo in un angolo niccolò col gelatone in mano intento a rispondere a domande), ad Andrea Longhi, a Liri Trevisanello e anche AAMMMèè!!yeeeeeeeeeeeeeee!!!Insomma, mica pizza e fichi!

Ordunque, andatevi a leggere lo specialone e divulgate la notizia a parenti ed amici, ne saranno contenti!

cliccando sull'immagine sottostante andrete direttamente alla pagina in questione!
miaooo!

9 commenti:

cane ha detto...

Si,signorina Spianelli....com'è la storia tra te e Niccolò del "background visivo"(ah!ah!ahahah!),lo sai che è una parola inglese e da te non può essere usata!
Comunque leggendo l'intervista mi è venuto in mente un altro aneddoto su di te che svelerò ai blogger fra non molto.Stai tranquilla: è cosa bella.
Ultima cosa: vorrei che l'immagine si potesse aprire più grossa per vedere la faccia di ryù il cane di pupù (per chi non lo sapesse è il cane di Laura)che è talmente deformato che ci assomiglia da dio.

Laaaaauriziaaaa! ha detto...

ahahahahahaha!hai visto cane?
ho pure fatto a riulino il musetto storto!ci assomiglia!

e quale sarebbe l'aneddoto che dovresti svelare?

e non prendermi per i fondelli rintronato che qualche parola inglese la so pure io....come per esempio dog...water(ma come vater eeh!)...background appunto...
Hi Mister Luca,how are you??
:D

cane=sfiga!

cane ha detto...

allora svelo l'aneddoto!
Quando scrivi che hai fatto tre anni di fumetti, non specifichi mai un particolare.
Sappiatelo amici del Laura's fans club! la vostra fumettista preferita, ai tempi, rifiutò di dare l'esame del terzo anno perchè lo riteneva inutile e dispendioso.Protestò col preside in un contesto più o meno amichevole sottolineando il fatto che duecento mila lire erano una stronzata colossale per ottenere un foglio di carta che non sarebbe mai servito a nessuno(soprattutto dal momento in cui pagava già 5.000.000 milioni l'anno)(fanculo la privacy, lo dovevo dire).In pratica: a quale fumettista è mai capitato che gli chiedessero un certificato di fumettista.O sai disegnare o non sai disegnare, o no? fu l'unica a fare tre anni di scuola senza avere un'attestato e questo dovrebbe renderla ancora più orgogliosa della sua passione.Vorrei rifiutarmi anch'io di fare l'esame di stato per poter lavorare, ma penso che per me sia più importante ottenerlo e dopo organizzare una sommossa generale contro tutte le cazzate che vagheggiano nel mondo del lavoro.
Tanta stima per chi insegue una passione come Laura Spianelli, tanta stima per chi con i soldi ci si pulisce il culo.w la libertà. fanculo i fottutissimi....boh?non so più cosa dire..massì fottettevi tutti, vado a bermi una birra.
Stronzi!

cane ha detto...

anzi prima sguaro la batteria..giusto due secondi.Sudo e poi bevo.bevo e poi sudo.

valerio ha detto...

I tuoi disegni sono molto belli laura!!! complimenti!

laura ha detto...

grazie valerio!

cane: che dire?...lo sfogo è frutto del troppo caldo forse?
e poi perchè cane hai ritirato in ballo la faccenda dell'esame alla scuola?L'esame,per quel che riguarda strettamente le scuole di fumetto, non serve una mazza,lo sanno tutti come sanno pure che serve da contentino per i genitori che in questo modo possono testimoniare (di fronte a chi poi? ai parenti forse o agli amici durante le sere in cui si rilancia al figlio più figo e degno di nota...) che i soldi sono in qualche modo andati a buon fine.
Il pezzo di carta lo certifica in maniera inconfutabile.
Senza magari porsi il dubbio: ma chi insegna a mio figlio?
si sa,l'esamino con attestato basta e avanza come prova di serietà di un qualsivoglia corso.

ciao, me ne vo ad accendere il ventilatore...a manetta!

Andrea Leggeri ha detto...

Ciao Laura!
Sono felice che tu sia soddisfatta dell'intervista e dello speciale nel suo insieme, nonstante il grave ritardo con cui siamo riusciti a mettere il tutto on-line...
Spero ci saranno altre occasioni d'incontro alle prossime fiere, nel frattempo da appassionato continuo a seguire il tuo lavoro!
A presto!

laura ha detto...

Grazie andrea e a presto;)

valerio ha detto...

laura... Hai perfettamente ragione riguardo all'esame nella "scuola di fumetto". Il foglio di carta che ti danno è ottima carta da culo se vogliamo. Quello che conta è quello che uno riesce a fare e a diventare dopo un tot di anni che esce dalla scuola. Il lavoro non lo trovi di certo se sventoli un'attestato. (Ops mi sono lasciato un pò andare:]