mercoledì, aprile 02, 2008

Felici MaTrimoni

Questa pubblicata è una prova a matita che doveva illustrare la canzone del terzo album del Capa dal titolo: "Felici Ma Trimoni".Fa parte della discesa agli inferi caparezziana.

Ed ora spiego che è sta discesa agli inferi!! Anzi, spiego un po' come dovete immaginare il libro di Caparezza.

Il libro "Saghe mentali" si divide in 4 parti, una parte per ogni disco suo pubblicato. Una prima parte è dedicata al diario, al suo soggiorno a Milano, l'esperienza come grafico, la leva militare e via dicendo. Ogni pezzo del diario termina con il testo della canzone del primo disco (come accade anche per tutte le altre parti del libro).Questa prima parte è impaginata e illustrata dal grafico Stefano Ciannamea. Per chi ha seguito e segue i concerti del Capa, Stefano è stato la seconda voce del rapper di Molfetta per i primi due dischi. Il Grillo, per intenderci!

La seconda parte del libro sono le fiabe caparezziane con le mie illustrazioni a colori... e scusate se mi permetto proprio io che sono l'illustratrice (e che quindi potrei e sono di parte!!!), ma le fiabe meritano un botto! La sezione delle illustrazioni è impaginata sempre da Stefano che ha saputo fare un lavoro davvero ottimo. NOn si è limitato a mettere ordinatamente sul foglio elettronico testo e immagini, lui ha incorniciato i testi e le immagini usando una veste grafica colorata, originale e sempre diversa pur seguendo un preciso filo conduttore. Ha messo passione in quello che faceva e si vede, indipendentemente dal tempo e dalla retribuzione. Inutile dire che per me è stato un piacere lavorare con lui.

Sia con lui che con Capa, in quanto ad entrambi vanno 10 stellette di professionalità, passione, limpidezza e gentilezza! Ragazzi,sono contenta di aver condiviso questa avventura con voi!! Grazie!

Ma ritorniamo al libro :D

La terza parte l'ho illustrata guardando le immagini del Dorè perchè è proprio in questa sezione che il Capa immagina (sempre nel suo modo burlesco e canzonatorio) una sua possibile discesa agli inferi. La scena si apre col funerale di lui, come accade nel terzo album (Habemus Capa) e continua con le sue avventure in questo bizzarro mondo che lo portano a incontrare per esempio orde di dannati che vogliono a tutti i costi vendere OFFERTE E VANTAGGI ai malcapitati della selva oscura, oppure gli insettacci della radura che si menano pur di accaparrare qualche moneta in più, passando per giornalisti dei Tg, gli arrivisti alla Mazzarò, politici verdani nudi e puri che inneggiano una terra divisa dal resto d'Italia e via di questo passo. Il finale del Terzo Tomo è la sua rinascita e il suo ritorno nel mondo reale con la chiusura del testo "Habemus Capa"

Infine la quarta parte del libro (Quarto Tomo) !! Parte che andrà a braccetto direttamente col disco nuovo.

E' un romanzo stile Urania in cui Caparezza immagina la costruzione di una base spaziale nel Salento e vive il momento dell'inaugurazione, inaugurazione che avverrà alla presenza dei piccoli personaggi che siamo soliti vedere in Tv come politici, veline, uomini e donne dei grandi fratelli,tronisti e troniste, presentatori, calciatori e via dicendo.

Penso di aver detto tutto....per ora!!!! :D

1 commento:

Nedeljko ha detto...

disegni davvero in modo particolare...ed è particolare anche il tuo segno..ho fatto una carrellata sul tuo blog, che non conoscevo e ho visto un pò i tuoi lavori...
ned.